IL QUADRO E’ VIVO!

 

In un video del 30 settembre 2012 si vede una lacrima scendere dagli occhi di San Michele in un quadro. E’ quello messo a Petralia da Salvo Valenti, il giovane palermitano che, è noto, da anni parla con l’Arcangelo.

Varie volte ha riferito della richiesta ai politici (anche europei) di cancellare le leggi che offendono Dio e fanno soffrire i popoli: il divorzio da 50 anni in Italia, l’aborto da 40 ….

Dicono che a Petralia non c’è nulla? Andate voi stessi e osservate i frutti….e gli occhi nel quadro! Libri, giornali e TV locali e nazionali, hanno riferito delle apparizioni e l’analisi teologica dei messaggi ricevuti.

Anzi Blogsicilia.it ha più volte scritto che il passaparola ha fatto sì che in tanti recitando il Rosario, salgono al quadro della edicola votiva posta sotto il Santuario della Madonna del Monte Alto, di fronte al belvedere di Petralia Sottana (PA). Il 13 maggio 2019 devoti di San Giovanni Gemini (AG), poi l’8 luglio 2020 altri di Petralia, l’11 ottobre 2020 di Cattolica Eraclea (AG) sono andati al quadro e giorni dopo, hanno scoperto che nelle fotografie fatte, gli occhi dell’Arcangelo dipinti chiusi, erano aperti! Nella sera del 7 ottobre 2019 devoti di Catania videro il quadro illuminarsi dall’interno di luce propria.

IL QUADRO E’ VIVO!

Forse San Michele ha scelto la Sicilia perché è l’unica Regione consacrata alla Madonna, sua Regina. Tanti, anche chi scrive, sono andati e hanno testimoniato che grazie all’acqua benedetta dall’Arcangelo, che sgorga sotto il quadro, hanno avuto la vita cambiata da conversioni, guarigioni e liberazioni!  Altre informazioni su sanmichelearcangelopetralia.com. Tutti possono andare perché il quadro è nel Parco delle Madonie e secondo il Diritto Canonico a tutti, laici o sacerdoti, è lecito andare (a Petralia come Medjugorje, Ischia, Ghiaie di Bonate ecc…) finchè manca una pronuncia UFFICIALE in senso contrario! La Chiesa è prudente, ma in Sicilia e in Europa, tanti hanno già capito! Di slancio i Gruppi di preghiera francesi all’Arcangelo hanno superato il numero di quelli italiani. Presto arriveranno i polacchi e anche i politici

San Michele appare a Salvatore Valenti ? 

Da studioso di angelologia e apparizioni micaeliche, don Marcello Stanzione ha condotto un'indagine sui fatti straordinari di cui sarebbe protagonista Salvatore Valenti, un giovane palermitano destinatario di presunte rivelazioni da parte dell'Arcangelo Michele. Rimettendo alla Chiesa il giudizio finale, l'autore ha analizzato in profondità i messaggi, che appaiono di grande edificazione spirituale, realizzando al contempo uno studio di validità generale sulla spiritualità e sulla teologia micaelica ancorato sulla Bibbia, sulla Tradizione, sul Magistero teologico e sulle storie dei santi che lungo i secoli hanno fatto chiare dichiarazioni sull'arcangelo principe.

Salvo ingrana la quarta

Da anni è stato pubblicato anche in francese il libro che racconta la sua avventura negli ultimi 15 anni, e successivamente il libretto delle preghiere che S. Michele ha espressamente chiesto di recitare "in gruppo il 29 di ogni mese" (la festa liturgica è il 29 settembre).
Ora, vicino a Creuse, al centro della Francia, per una settimana, incontrerà tutti i responsabili e i vice responsabili dei Gruppi di quel paese e leggerà i messaggi ricevuti, specie l'ultimo in cui l'Arcangelo chiede con forza di “cancellare le leggi che offendono Dio e fanno soffrire i popoli”: divorzio, aborto, ecc.
Un messaggio che il 20 settembre 2020 fu letto davanti al Parlamento Europeo a Bruxelles e il 2 ottobre 2021 davanti ai Parlamento Italiano e Francese (e anche davanti al Vaticano, come dicono: "per conoscenza" perché il Vaticano non può cambiare le leggi). Solo i Deputati possono cambiare le leggi e tutti quelli italiani sono già stati informati, e il movimento adesso attende le risposte.

Don Stanzione alla conquista della Sicilia per fare scoprire le meraviglie di San Michele

Torna in Sicilia a Messina, don Stanzione il famoso esperto di Angeli. Già fissate le date di Messina , 19 settembre ore 18 nella chiesa di San Camillo, di Agrigento il 22, di Caltanissetta il 23 etc .  Da 100 anni nei Seminari non si studiano più gli Angeli sia buoni che cattivi! Così don Marcello Stanzione unico esperto vivente gira il mondo con le sue conferenze che attirano folle di sacerdoti e devoti.

Essendo il 2021 anno Giubilare di San Giuseppe parlerà di Lui, di San Michele Arcangelo principe degli Angeli entrambi protettori della Chiesa e di San Camillo de Lellis famoso protettore degli ammalati. Ricorderà la millenaria devozione a San Michele specialista in miracoli "sociali" cioè per intere città, nazioni, continenti....oltre che per singoli e che solo lui potrebbe liberarci dal Covid definitivamente.

 

Salvo ingrana la terza!

Torna San Michele!

Il mondo va sempre peggio, ma Salvo Valenti, il giovane palermitano che da anni vede San Michele Arcangelo, ha iniziato il suo terzo viaggio in Francia per formare anche lì altri Gruppi di preghiera. Ne ha già fatti una ventina in Sicilia, poi a febbraio 2020, come riferito da tanti giornali, oltre il doppio tra Francia e Belgio, nazioni molto simili all’Italia. Ricordando Santa Giovanna d’Arco, eroe nazionale francese devota all’Arcangelo, chiede di combattere con la preghiera per eliminare le leggi che offendono Dio e fanno soffrire i popoli (divorzio, aborto, eutanasia, gender…). Tutte scelte contrarie a quelle fatte dal Creatore per il nostro bene. A settembre la richiesta dell’ Arcangelo (w.sanmichelearcangelopetralia.com), è stata letta davanti alla sede del Parlamento europeo di Bruxelles, poi il 17 ottobre davanti ai Consigli regionali di 10 Regioni francesi, al Palazzo dei Normanni di Palermo e ai Municipi di 8 Comuni siciliani. Senza clamore vari politici con la schiena dritta, di tutti i partiti, hanno prontamente aderito. Salvo torna in Francia richiamato per formare altri Gruppi che, insieme agli altri ogni 29 del mese, preghino perchè i politici cancellino in tutto l’Occidente le leggi sbagliate. Anche nelle preghiere l’unione fa la forza….. Il profeta Daniele (capitolo 12) lo aveva già scritto 2600 anni fa. Presto andrà anche in Spagna o a Medjugorie….

 

La Battaglia di Salvo Valenti

A 150 anni dalla presa di Porta Pia, Salvo Valenti continua la battaglia, non a Roma, ma davanti al Parlamento Europeo di Bruxelles. Nel 1870 tolsero al Papa il potere temporale, ma ciò gli aumentò quello morale, infatti ora è stimato in tutto il mondo come mai prima. Quelli che vinsero nel 1870, continuano ad approvare leggi che offendono Dio e fanno soffrire gli uomini in vita e dopo la morte. Per questo motivo Salvo, siciliano, su richiesta dell’Arcangelo Michele, con in mano una semplice croce, ha attraversato tutta l’Europa, proprio per chiedere ai governati Europei di abolire quelle leggi.

L’Arcangelo ha chiesto di salire sul monte dove si trova la sua Edicola votiva, due volte all’anno, la seconda domenica di maggio e l’ultima di settembre. Ebbene, ieri 27 ultima domenica di settembre, Salvo non era a Petralia Sottana per ubbidire alla Chiesa, ma tanti fedeli mossi da sincera devozione all’Arcangelo, durante tutto il giorno, malgrado la pioggia e il vento maestrale dalla Sicilia come dalla Toscana, (lo possono testimoniare i commercianti), hanno salito 750 metri di mulattiera con fede, pentimento e preghiera sino alla edicola votiva dedicata a San Michele Arcangelo. Più volte la Bibbia cita persone e popoli che reputavano fortunato Israele perchè il suo Dio gli aveva dato leggi sagge e giuste. Oggi l’Occidente deve tornare a quei valori cristiani che lo resero un faro di civiltà, ad esempio dando per primo pari dignità alle donne, inventando scuole e ospedali pubblici ecc Tutti i Siciliani reputano un grande onore, ospitare tale Edicola di San Michele Arcangelo, voluto da Lui stesso nel cuore della Sicilia.

 

Ultimatum a Bruxelles

Ultimatum a Bruxelles.  Il siciliano Salvo Valenti, come riferito da tanti giornali, da Palermo è arrivato al Parlamento Europeo di Bruxelles, incaricato da San Michele Arcangelo di riferire pubblicamente un Suo Messaggio in cui chiede di riportare i Valori cristiani nel mondo. In estrema sintesi: "Gli occidentali hanno dimenticato Dio per sesso, soldi, leggi sbagliate e soprattutto per l'arroganza dei capi. Ho mandato allora un Mio discepolo nella città dei capi, per far abolire le leggi che offendono Dio. Chi si opporrà, si dannerà in eterno". Salvo (foto) accompagnato da un amico agrigentino, lungo la strada ha visitato molte Parrocchie e Gruppi di Preghiera a San Michele, sempre bene accolto, specie nelle più grandi città! Su Madonielive.it c'è il Messaggio integrale, il diario del suo viaggio e anche il ricordo che esattamente 2500 anni fa, i Siciliani nella sanguinosa battaglia di Himera vinsero i Cartaginesi e imposero loro di non fare più sacrifici umani agli dei! Preghiamo affinchè gli attuali politici abbiano il coraggio di cancellare le leggi che offendono Dio e si ricordino del biblico gigante dai piedi di argilla! Non serva sangue, ma basti la lacrima che San Michele Arcangelo ha pianto (foto) nella Sua edicola votiva di Petralia Sottana (PA) dove, da allora avvengono guarigioni, liberazioni e conversioni che nessuno riesce a contare.

 

La penitenza attraversa tutta l'Italia

Tanti giornali online e cartacei hanno riportato la richiesta di San Michele Arcangelo di un pellegrinaggio/penitenza per riportare i Valori cristiani in Occidente. Salvo Valenti, che da anni riferisce le parole dell'Arcangelo, terzo dopo la Madonna nella gerarchia celeste, lo ha iniziato il 27 agosto incamminandosi da Palermo verso Bruxelles con un amico. Ogni giorno ha ovunque trovato gente che prega con lui qualche minuto (pur rispettando le norme anticovid). Altrettanto fanno i Gruppi di preghiera a S Michele lungo il percorso, offrendo anche occasioni di testimonianza delle parrocchie ed interviste in TV locali come già successo nelle province di Palermo, Messina, Salerno, Roma, ecc. Alcuni ricordano le sue  interviste in RAI o vecchi articoli, altri testimoniano spontaneamente guarigioni e liberazioni avvenute alla edicola votiva di Petralia Sottana (PA). Ovunque Salvo legge il duro messaggio dell'Arcangelo, e altrettanto farà davanti al Parlamento Europeo. Chi non lo conosce può leggerlo su Madonielive.it. in breve: "sesso, soldi, arroganza hanno fatto dimenticare Dio in tutto l'Occidente, ma chi non si pente sarà da Lui stesso scortato fino alle porte dell'inferno!" Certamente Salvo Valenti visiterà anche i Gruppi di Preghiera francesi, spesso in località legate a San Michele Arcangelo. Ancora nessun politico ha commentato, intanto il popolo lo segue e cresce la la grande famiglia di San Michele 

 

 

L'Arcangelo Michele scuote l'umanità

L' Arcangelo Michele scuote l'umanità. San Michele Arcangelo ha chiesto una penitenza che possa riportare i Valori cristiani nel mondo. Duro è il rimprovero dell'Arcangelo, il quale ammonisce i popoli occidentali a ritornare puri e casti, liberi dall'assoggettamento agli impostori che professano altre religioni. Prima i giornali online, poi quelli cartacei, poi le TV locali hanno diffuso in questi giorni la notizia che Salvo Valenti sta camminando da Palermo verso Bruxelles in Belgio. Ogni giorno il discepolo scelto dall'Arcangelo, trova solidarietà nei passanti che pregano con lui qualche minuto. Qualcuno ricorda le sue interviste in RAI o vecchi articoli, altri testimoniano spontaneamente guarigioni e liberazioni avvenute alla edicola votiva di Petralia Sottana (PA). Certo c'è anche chi non crede o dubita che abbia parlato in sogno con l'Arcangelo, ma è certo che il consenso popolare nei suoi confronti aumenta ogni giorno che passa. C'è anche chi non conosce l'ultimo messaggio (w.sanmichelearcangelopetralia.com) in cui l'Arcangelo ammonisce tutti ad abbandonare la lussuria, l'ossessione della ricchezza e l'arroganza. Vizi che hanno fatto dimenticare Dio! L'alternativa è netta e dura: o ci si pente, o Lui stesso ci scorterà fino alle porte dell'inferno!

Salvo Valenti legge il messaggio di San Michele davanti l'ARS

Salvo Valenti sabato 17 ottobre alle 11 ha letto pubblicamente un messaggio per i politici, a Palermo davanti al Palazzo dei normanni, sede della Regione Sicilia, che essendo la reggia più antica del mondo rappresenta tangibilmente il Potere politico.

Il messaggio lo ha ricevuto da San Michele Arcangelo e lo ha già letto il 20 settembre scorso a Bruxelles, davanti al Parlamento Europeo, come molti giornali, riviste e TV hanno riferito. L'Arcangelo si rivolge ai politici più potenti di Europa, perchè con arroganza negano le radici cristiane dell'Occidente (primo a dare pari dignità alle donne, a fare ospedali e scuole pubbliche..) e hanno approvato  leggi che offendono Dio e fanno soffrire i popoli: come divorzio, aborto, droga, eutanasia, gender...  

Ebbene, se continuano, San Michele Arcangelo avverte che li scorterà fino alle porte dell'inferno! 

Il messaggio (leggibile su sanmichelearcangelopetralia.com) è già stato ricevuto da tanti politici, italiani ed europei, infatti hanno già iniziato a parlarne sui giornali di partito, ma servono fatti.