VII MESSAGGIO DEL 10/5/2015

 

L'ARCANGELO MICHELE DETTA A SALVATORE VALENTI IL VII MESSAGGIO


Sono Michele, Generale e Arcangelo del Signore, sono qui con voi per volere dell’Onnipotente, non sono venuto per darvi nuove rivelazioni, ma per ricordare la rivelazione ovvero che Gesù  è il figlio di Dio e che è la via, la verità e la vita.

Sappiate che ogni volta che andate a messa Gesù è vivo nell’Eucarestia, quindi andate ogni domenica a messa e comunicatevi con Gesù. La volontà di Dio è che viviate il Vangelo e annunciate il Vangelo, come Gesù vi ha insegnato.

Non sottovalutate satana, perché è perfido e forte, ma non abbiate paura, perché Dio è  Onnipotente e non vi ha abbandonati, siete voi che non lo cercate, non date la colpa a Dio dei dolori del mondo, se l’uomo fosse vicino a Dio, non ci sarebbero dolori nel mondo, non abbiate paura, io Arcangelo Michele vi proteggo e vi difendo da ogni male.

Non sentitevi oppressi e soli perché Dio non vi ha abbandonati, Gesù mi ha detto di ricordarvi il discorso che fece sul monte;

Beati i poveri di spirito, perché di essi è il regno dei cieli.

Beati gli afflitti, perché saranno consolati.

Beati i miti, perché erediteranno la terra.

Beati quelli che hanno fame e sete di giustizia, perché saranno saziati.

Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia.

Beati i puri di cuore, perché  vedranno Dio.

Beati gli operatori di pace, perché saranno chiamati figli di Dio.

Beati i perseguitati per causa della giustizia, perché di essi è il regno dei cieli.

Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia. Rallegratevi ed esultate, perché grande è’ la vostra ricompensa nei cieli.

m7.png