Diario di Salvo Valenti del 21 settembre 2020



Oggi sono partito da Bruxelles in aereo e sono rientrato a Palermo. In aereo ho incontrato delle persone che mi hanno detto che non sono solo, ma che tanta gente è con San Michele per riportare i valori cristiani in occidente. Le persone in aereo, anche senza conoscermi avevano saputo del messaggio di San Michele ed erano veramente contente di questo messaggio, hanno ringraziato Dio che ci ha mandato San Michele che ci ricorda che Gesù è vivo nella Eucaristia e dobbiamo andare a messa. Sono arrivato a Palermo dopo due ore di volo, mi è venuto a prendere il Capogruppo di preghiera di Cianciana Domenico Cicchirillo, mi ha lasciato a Palermo mentre lui e Gaetano sono rientrati a Cianciana. Li ho salutati ricordando loro che San Michele Arcangelo ha fatto tutto e ci ha mandato le persone per aiutarci, noi siamo stati solo piccoli strumenti. Sono arrivato a casa, stanco ma contento di avere fatto ciò che mi ha chiesto San Michele Arcangelo per il bene di tutti, adesso sto pregando affinché si ravvedano questi governanti che approvano leggi diaboliche prima che sia troppo tardi e finiscano all'inferno come ha detto San Michele Arcangelo che li ha ammoniti.


Salvatore Valenti

44 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Sono partito stamattina da Palermo, insieme a mia moglie, mio zio e mia madre. Siamo arrivati a Petralia Sottana, in Chiesa, dove ho incontrato Enzo Barbarotta che abita a Petralia e Vera con suo mari

Siamo partiti stamattina con i polacchi e siamo andati a Cianciana in provincia di Agrigento. Arrivati nella Chiesa Madre del luogo, abbiamo incontrato Mariangela che ci ha raggiunto da Montevago ed i

Stamattina sono partito da Campofelice, insieme al Coordinatore nazionale dei gruppi di preghiera Francesi Jean-Christophe , Aldo e Agàta dell'ufficio traduzione, l'operatrice Marta e il regista Vince