Diario di Salvo Valenti del giorno 27 agosto 2020.

Oggi 27 agosto 2020, sveglia alle 06:30. Ci prepariamo e andiamo in parrocchia santo Stefano alla Zisa, dove trovo don Emanuele Casola Mimmo Cicchirillo con sua moglie Rosanna, Gaetano Montalbano con sua moglie Rosanna da Cianciana, Linda Lodato e Concetta da san Giovanni Gemini, Giusi Gervasi, mia moglie Simona Tornadio, mia madre , mia cugina e quasi tutto il gruppo di Palermo 1.

Dopo la benedizione in parrocchia siamo partiti con la croce tutti insieme a don Emanuele, siamo andati a san Francesco di Paola dove c'è il gruppo di Palermo 2, e ci hanno accolto padre Giorgio, padre Antonio, Franco La Torre e quasi tutto il gruppo di Palermo 2.

Siamo entrati in chiesa con il canto a Gesù e dopo un momento di preghiera davanti l'altare e davanti l'immagine di san Michele che è il patrono dell'ordine, siamo partiti verso la cattedrale, arrivati davanti la cattedrale abbiamo salutato suor Lea e le altre suore paoline, e dentro la cattedrale tutti insieme abbiamo pregato guidati da don Emanuele davanti la tomba di padre Pino Puglisi. Dopo ci siamo salutati e siamo partiti verso Trabia. Siamo arrivati alle 20:00 a Trabia, ma non è stato facile, durante il cammino nel quartiere Brancaccio abbiamo pregato insieme ad alcune persone che ci hanno fermato, si ricordavano che siamo passati l'anno scorso. Passando da Ficarazzi abbiamo fatto un momento di preghiera con alcune persone che mi avevano aiutato anni fa a costruire la via crucis a Petralia sul monte. Passando per Altavilla abbiamo pregato la Madonna della Milicia che mi ha ridato la forza di camminare visto che non potevo più piegare il ginocchio. Arrivati quasi a Trabia un signore ci ha chiamati dalla sua villa e ci ha fatto entrare a casa ci ha offerto un po d'acqua, ha chiesto dove eravamo diretti e domenica verrà a Petralia. Durante il cammino tante persone erano felici e gioiose di vedere la croce e salutavano contente. Devo dire che San Michele oggi stava scuotendo le persone riportando la gioia di Gesù. Siamo molto stanchi, ma gioiosi. Ringrazio Gaetano per il sostegno, senza di lui non ce l'avrei fatta, ci siamo aiutati a vicenda. Un grazie a tutta l'Armata di Cristo dell'Opera di San Michele che ci ha sostenuto con la preghiera. Buona notte a tutti

17 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti
  • Facebook Icona sociale
  • Youtube