Diario di Salvo Valenti del 1 settembre 2020



Ho lasciato Mistretta e stamattina sono stato a Rocca di Caprileone dove sono andato insieme ad un gruppo di fedeli del paese, dalla Madonna del Tindari che si trova nel corso, su una salita a Rocca di Caprileone. Insieme ai fedeli abbiamo pregato e ci siamo affidati alla Madonna. Dopo aver pranzato a casa di Maria Concetta, sono andato insieme a Gaetano Montalbano vice capogruppo di Cianciana, a Capo d'Orlando dove ci hanno accolto il capo gruppo, Giovanni Saia ed il vice, Mario Chilereison. Quindi insieme a loro ed ad un gruppo di fedeli del luogo, ci siamo avviati in processione e preghiera, mantenendo sempre le distanze come indicato dalla legge per il covid. Arrivati in processione davanti la chiesa di sant'Antonino a Capo d Orlando, ci hanno accolti Pippo Lo Presti Coordinatore dei gruppi e padre Benedetto Lupica assistente spirituale di tutti i gruppi di preghiera di San Michele, c'era anche una suora, suor Giuseppina. Dopo aver recitato il santo rosario insieme ai fedeli, abbiamo assistito alla santa messa dove abbiamo avuto la grande grazia di avere la reliquia di san Cono da Naso. Dopo la santa messa ho dato la mia testimonianza e ho letto il messaggio di San Michele. Ho detto che dobbiamo riportare i valori cristiani e fare abolire le leggi che offendono Dio, e il popolo è rimasto contento di questo messaggio ed è molto contento di collaborare all all'opera di San Michele per il bene dell umanità.


Salvatore Valenti

14 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti
  • Facebook Icona sociale
  • Youtube